La Musica
LA STORIA DEL ROCK (PART. 1)

LA STORIA DEL ROCK (PART. 1)

Gli inizi anni 50’-60’

In quest’articolo vogliamo raccontare e cercare di ricostruire il filo rosso della storia del rock che fino ad oggi continua a influenzare le nostre abitudini musicali, una storia che dura dagli anni 50. Tuffiamoci dentro quindi in questo percorso musicale, iniziamo parlando dell’evoluzione della musica del decennio prima, derivando dal R&B e il country è nato così un genere di popolar music che si è contraddistinto per la sua musicalità, un uso forte di chitarra elettrica accompagnata da basso e batteria. Negli anni successivi la parola “rock” è stata la capolista di tanti sotto generi che vedremo tra poco; sviluppatosi soprattutto tra America e Regno Unito, vediamo come gli anni 50 fioriscono negli U.S.A. grazie ad alcuni protagonisti della scena come: The King(Elvis Presley), Jerry Lee Lewis, James Brown,  Chuck Berry, Janis Joplin, Tina Turner e molti altri; hanno contribuito a rendere questo genere famoso oltre oceano, non solo ma l’impatto, come vedremo, non sarà solo musicale ma anche socioculturale. Arrivano così gli anni 60 e una serie di scandali e leve militari fanno cambiare scenario musicale spostandoci sulle coste Californiane, dove è nata la surf music, protagonisti assoluti di questo movimento sono stati i beach boys.

La British Invasion.

 Questo movimento musicale, come già detto, fece molto scalpore in Europa, soprattutto in UK dove nacquero le prime grandi band musicali che da li a poco arrivarono in America, grazie alla loro freschezza, parliamo dei Beatles, primi inglesi a scalare le classifiche americane e che grazie ad un’intervista rilasciata nel 63 in un famoso talk show resero più facile l’ingresso a molti altri. I primi loro rivali i Rolling Stones, di grande successo poiché rappresentavano una novità legando questa nuova sonorità al blues che era diventato un genere che rispecchiava i malumori della società in cui si trovavano. Nella seconda metà degli anni 60 possiamo notare come queste band inglesi abbiano letteralmente invaso il panorama musicale, si parla di una “British Invasion”, in quegli stessi anni i Kinks registrarono quella che possiamo definire come la prima canzone di Hard Rock nel 1965.

Così Londra scalzò via le città americane divenendo la città più di tendenza del mondo, capitale della contro cultura giovanile.

La British Invasion.
La British Invasion.

Il Folk Rock

Un discorso leggermente fuori dalle righe si vuole riservare al folk rock, poiché esso è in parte precursore e in parte sopravvissuto del rock anni 60’. Si può dire che il Folk abbia messo radici negli anni 30’e 40’ per trasmettere testi e messaggi alla gente, non solo era importante lo strumento acustico, ma era fondamentale una profondità in termini di scrittura, così in quel periodo venne coniato il termine “songwriter” cantautore, molti di questi cantanti trovarono il successo quindi nell’evoluzione di questo genere negli anni 60’ grazie ad un cambio strumentale passando all’elettrico e mischiando sapientemente il jazz, il country e il blues. Sicuramente da ricordare troviamo artisti del calibro di Bob Dylan, Eric Clapton e il duo di New York Simon & Garfunkel.

Per oggi terminiamo qui questo capitolo della storia del Rock sperando di avervi dato un’idea di quali sono le origini di questo sound e musicalità che ancora oggi ascoltiamo come mezzo di trasporto per le nostre emozioni.